|  IT  |  DE  |  EN   |
Ladinia Tours
Ladinia Panorama
Ladinia 3D
> Homepage > Tours > Tru Vistles
Print

 

 


  Tru Vistles
  San Martino / St. Martin
  Sentiero tematico | Percorso circolare | Difficoltà | Visto:28335
Mappa
Map
Profilo altimetrico
Profile
File GPS
Download Google Earth KMZ
Download GPX
  Partenza: San Martino
  Arrivo: San Martino
  Adatto per: Sentiero tematico
  Quota minima: 1095 m
  Quota massima: 1160 m
  Dislivello: 65 m
  Lunghezza percorso: 3.505 km
  Durata stimata: 2:00 h
  Segnavia: Tru Vistles
  Periodo consigliato:

Tutto l'anno

  Cartografia:

Carta Turistica ed. Kompass n. 59, scala 1:50.000. Parco Naturale Puez-Odle, ed. Tabacco, Scala 1:25.000. Uffici turistici della zona.

Il sentiero didattico vi porterà a conoscere molti aspetti della natura, animali, geologia, comportamento rispettoso per l'ambiente, cultura, tradizioni e linguistica della zona.
Consigliato per famiglie e bambini, il percorso passa attraverso boschi e prati e il bellissimo laghetto Vistles dove potrete riposarvi all'ombra degli ontani.
Ecco in sintesi le varie stazioni che troverete lungo il sentiero Vistres. Prova di velocità
Metti a confronto la tua velocità con gli animali dei nostri monti. Con quali pensi di poter competere? Cronometra il tuo tempo di percorrenza da qui fino alla stazione di arrivo, 100 m più avanti, e segui le istruzioni che troverai sul pannello. Prova di velocità
Come ti sei piazzato?
Posiziona la freccia in corrispondenza del tuo tempo di percorrenza calcolato in secondi e confrontarlo con i tempi degli animali. Bosco ripariale
I boschi che accompagnano e contornano i fiumi rappresentano una formazione vegetale tipica. L’albero protagonista principale di questa formazione è l’ontano, che, nelle due specie bianco e nero, costituisce boschi puri o misti a seconda delle caratteristiche del terreno. L’ontano bianco, che predilige terreni ghiaiosi formati da riporto di materiali alluvionali quindi poveri di sostanze nutritive, è qui maggiormente rappresentato e forma dei boschi di transizione che man mano che il terreno si stabilizza e si arricchisce lascia il posto ad altre formazioni vegetali. Questi boschi sono un’importante rifugio per molte specie animali, purtroppo stanno diventando rari perché le zone pianeggianti accanto ai letti dei fiumi sono, sempre più spesso interessate da insediamenti artigianali se non industriali. Laghetto
Il laghetto “Vistles” ha origine da uno sbarramento artificiale, messo in opera nel 1999, in una zona del letto del rio Gadera già predisposta perché di espansione naturale alle acque del fiume. Nasce a scopo sportivo per consentire l’attività di pesca controllata. Infatti il lago viene “seminato” periodicamente di avannotti di Trota Fario, Trota Iridea e Salmerino Alpino per mantenere costante la popolazione presente. Ogni pescatore, munito di licenza e permesso di pesca, può pescare una sola volta a settimana e non più di 4 pesci. Laghetti simili in zone di montagna, artificiali o naturali che siano, rappresentano un importante habitat per specie animali e vegetali strettamente legate all’acqua. Il teatrino dell’acqua
Le ruote idrauliche rappresentano un simbolo dell’industriosità dei popoli di montagna che hanno saputo utilizzare l’acqua in movimento per azionare molti strumenti di lavoro: come in tutta la catena di lavorazione dei cereali che all’interno delle piccole costruzioni dei mulini azionava battitore, mola, vaglio ecc. oppure le segherie “veneziane” e quelle “augustane” importanti strutture nella catena di lavorazione del legname anch’esse movimentate ad acqua. Qui abbiamo sfruttato in modo simpatico l’energia dell’acqua, riproducendo fedelmente ma in scala ridotta, le tradizionali ruote idrauliche in legno di larice per mostrare gli ingranaggi in azione. „Tutto passa“- Le cave
Le montagne ci appaiono come qualcosa di immutabile, eppure anch’esse sono sottomesse ai ritmi del tempo. Per quanto piccole possano essere le crepe, esse sono un ideale punto d’agressione per l’erosione (sgretolamento delle rocce sotto influenza del tempo). L’acqua può penetrare in ogni minima cavità e qui ghiacciare; attraverso il volume del ghiaccio, che supera quello dell’acqua del nove per cento, viene sprigionata una forza enorme sulla roccia circostante. La roccia viene così smossa e sgretolata. In alta montagna la disgregazione da gelo è particolarmente efficace, poiché gli sbalzi di temperatura, annuali e giornalieri sono molto elevati. La caduta di massi e le frane vengono spesso provocati da questo tipo di erosione. Detriti di varie dimensioni si ammassano in forma di ghiaioni ai piedi della montagna. Soprattutto con i grandi temporali, i detriti vengono portati via attraverso fiumi e smottamenti e nuovamente depositati con l’affievolirsi della corrente. Anche se l’erosione può provocare grandi danni, ha comunque un lato positivo: Il materiale inerte che ne deriva è un prodotto povero ma indispensabile e soprattutto non più riproducibile, quindi con un alto valore intrinseco. Gli inerti selezionati e frantumati nell’impianto di lavorazione di Preroman vengono prevalentemente estratti da zone di ripiena nella Valle di Rudo e dal torrente Gadera solamente in siti dove la quantità di materiale nel letto torrenziale supera determinati volumi. Labirinto di Lovara
Il bosco di abete rosso è una tipica formazione della fascia vegetazionale subalpina e montana alle nostre latitudini e costituisce un habitat prezioso per molte specie animali e vegetali. Inoltre rappresenta una notevole risorsa economica soprattutto del passato come fonte di legname da costruzione e legna da ardere. Il bosco funge spesso anche da luogo ricreativo di relax e di svago ed è per queste diverse funzionalità che bisogna mantenere un comportamento corretto quando ci troviamo a percorrerlo. Energia dell’acqua
Nelle valli montane la forza racchiusa nell’acqua in caduta ha rappresentato per centinaia di anni la sola fonte di energia sfruttata essenzialmente come energia cinetica (di movimento). Ancora oggi questa fonte di energia risulta preziosa per produrre elettricità, basti pensare alle grandi centrali idroelettriche alimentate da laghi artificiali creati con imponenti sbarramenti (dighe) fino ai piccoli impianti che utilizzano i dislivelli naturali dei torrenti di montagna. Geologia - San Martino in Badia “Una porta sulle Dolomiti”
Chi esce dalla forra della Gadera, che da Longega si dipana fino a Piccolino, si trova all’improvviso davanti ad un singolare paesaggio dolomitico. Dai verdi prati si erge alto a meridione il Sasso della Croce, mentre a ponente troneggia il Pütia, una delle caratteristiche più incisive del comune di San Martino. A cosa è dovuta questa sostanziale differenza con le vicine Alpi centrali, situate a nord? L’innalzamento delle Alpi ha avuto inizio circa 80 milioni di anni fa (ancora oggi le Alpi si innalzano annulmente di alcuni millimetri). Le croste terresti, dapprima vicine sono in seguito scivolate l’una sull’altra e le rocce che si trovavano prima in superficie, sono in tal modo state spinte in profondità. Le alte temperature e la forte pressione finirono per cambiare la conformazione della roccia da come era in precedenza. Le Dolomiti non furono sottoposte a tali mutamenti, poiché si trovavano proprio in cima ai vari strati rocciosi e per questo motivo è facile documentarne il passato geologico. Le Dolomiti sono come un libro aperto, che ci narra il dipanarsi della storia della terra nell’arco di 250 milioni di anni. Piedi a bagno L’effetto benefico dell’acqua fredda sulla circolazione del sangue è conosciuta da sempre, tanto che da alcuni è stata tradotta in una vera e propria terapia (Sebastian Kneipp 1821-1897). Qui offriamo la possibilità di sperimentare la piacevole sensazione di refrigerio e del contatto dei piedi con le pietre levigate dall’azione dell’acqua. Gioco dei proverbi I modi di dire sono sempre traducibili nel loro significato allegorico o valgono esclusivamente per i popoli che li usano e solo per i contesti dove nascono? Cerca, girando le manopole, i proverbi corrispondenti per ogni lingua con l’aiuto delle vignette e poi controlla le soluzioni. Istituto Ladino „Micurà de Rü“ è stato fondato l’anno 1976. La denominazione trae origine dal sacerdote e pioniere della linguistica ladina Micurà de Rü (1789-1847). Nato in Val Badia da una famiglia di contadini, studiò e operò in diverse città d’Italia e dell’Austria. Nel 1833 scrisse una grammatica ladina con l’intento di elaborare una lingua scritta unificata per tutti i ladini delle Dolomiti. L’Istituto Ladino con sede principale a San Martino in Badia e una periferica in Val Gardena (Selva) si occupa di iniziative volte alla conservazione e promozione della lingua e cultura ladina, della storia e delle tradizioni. Collabora con università, istituti specializzati e unioni culturali, tiene viva la lingua scritta e parlata attraverso i mezzi d’informazione, pubblicazioni, manifestazioni culturali e corsi di aggiornamento. Si occupa anche dell’archiviazione di documenti e fotografie.

Print Friendly and PDF


Tru Vistles Tru Vistles Tru Vistles Tru Vistles Tru Vistles Tru Vistles Tru Vistles Tru Vistles Tru Vistles Tru Vistles
Immagini 360° nelle vicinanze:
Ciastel de Tor - San Martino Ciastel de Tor - San Martino Museum Ladin Ciastel de Tor Tor - San Martino
Calcola percorso di avvicinamento
Partenza da: Via CAP Città
Tours nelle vicinanze...

Castelli e residenze nobiliari in Val Badia (32.8 km) | Giro del castello Tor - Museumladin (5.2 km) | Col Cöce (7 km) | Picolin - Col dl´Ancona - Ju - Al Plan (6.5 km) | Corn Rit (16.3 km) | Ties - Chi Jus (4.4 km) | Vi - Göma - Pespach - Vi (13.8 km) | Giro delle tre chiese (7.7 km) | Corn - Rit - Crusc de Rit (16.6 km) | Memento vivere (1.5 km) | Tru dles liondes (2.6 km) | Pederoa - Pramperch - Aiarëi - Picedac (5.4 km) | Sentiero Michael Plattner Weg (11.7 km) | Vi - Göma - Col Varencinch (9.2 km) | Fraps (3.1 km) | Lè de Rina / Glittner See (15.1 km) | Val - Costa - Ras (4 km) | Le due montagne (32.8 km) | Stala da Vi (8.4 km) | Roda dles Viles (9.1 km) | Munt da Rina (28.3 km) | Longiarù - Juvel - Chi Jus - Longiarù (16.4 km) | Munt da Rina - Lè de Rina (13 km) | Crusc de Rit (11.8 km) | Pedraces - Chi Jus - Longiarù - Pedraces (20.7 km) | Malga Vaciara Hütte (11.4 km) | Spizan (1838 m) (9.9 km) | Sas de Pütia (2875 m) da Vi (8.7 km) | Piz da Peres (5.8 km) | Pares - Dodesc Apostui (3.5 km) | Corn de Pezes (20.3 km) | Roda de Pütia (11.6 km) | Monte Muro (12.1 km) | Sas de Pütia (2875 m) da Seres (7 km) | Pederoa - Armentara - Santa Croce (17.4 km) | Piccolo giro dei masi (7.3 km) | Val di Morins (5.5 km) | Rifugio Genova (2297 m) (16.5 km) | Spëscia - La Crusc (14.6 km) | Cëindles (1964 m) (3.4 km) | Lech dla Crëda - Ciastlins - Fojedöra (16.4 km) | San Martino - Rifugio Genova - Rifugio Puez (21.9 km) | Börz - Costaces (3.3 km) | Börz - Sotpütia (3.7 km) | Passage a nord-ovest - Roda de Plunsara (4.6 km) | Punt da Rü Fosch - Juvel (5.8 km) | La Crusc - Armentara (12.8 km) | Badia - Armentara - La Crusc (18.3 km) | Seres - Col di Poma (10.8 km) | Juvel - Col dai Oi (8.6 km) | Kronplatz - Plan de Corones (9.2 km) | Sas dales Nü / Sasso delle Nove / Neuner (8.5 km) | Punta Tre Dita (4.8 km) | Plan de Corones / Kronplatz Tour (55.1 km) | Tru Cultural Badia (10.9 km) | Intorno al Putia (32.8 km) | Üties de Fojedöra (13.5 km) | Tru di Tiers Salvari (3.8 km) | L Ciaval 2911 m - Sasso Croce (18.9 km) | Crëp das Dodesc - Piza de Antersasc (12.1 km) | Banch dal Sè (12.9 km) | Sas dales Diesc 3026 m - Sasso Croce (20.8 km) | Tru di Lêc (6.4 km) | Pares - Furcela de Furcia (11 km) | Sas dla Crusc Tour (25.5 km) | Antersasc - Crëp das Dodesc (9.8 km) | Funtanacia (10.9 km) | Ciastlins - Senes - Pederü (23.9 km) | Puez Tour (20.8 km) | San Vigilio - Lago di Braies (15.4 km) | Rifugio Puez 2475 m (5.3 km) | Alta Via Günter Messner/Günter Messner Steig (16.1 km) | Altavia Dolomiti 2 Tappa 2 / Dolomitenhöhenweg 2 Etappe 2 (12.8 km) | Piz Duleda 2909 m (20.7 km) | Badia - La Villa, giro in bicicletta (11 km) | Pederü Sas dales Diesc / Sasso delle Dieci / Zehner (21.1 km) | Ursus ladinicus (8.7 km) | Longiarù - Colfosco (12.3 km) | San Cassiano - La Crusc / Santa Croce (6.4 km) | Verda - Pedraces (5.4 km) | Altavia Dolomiti 2 Tappa 3 / Dolomitenhöhenweg 2 Etappe 3 (11.2 km) | Piz Somplunt - Gran Capuziner (2735 m) (13.7 km) | Fanes in libertà (20.1 km) | Rifugio Gardenacia 2050 m (5.2 km) | Roda dles Odles (26.3 km) | Piz de Lavarela 3055 m (6.2 km) | Passo Gardena - Longiarù (23.5 km) | Cima Laste / Astjoch (13.3 km) | Muntejela de Senes (17.5 km) | Tru di lersc (1.1 km) | Sebatum: percorso didattico (2.4 km) | Pederü - Lavarela (25.5 km) | Dlira - Rüdeferia (6.6 km) | Col Bechei - Fanes (20.8 km) | Le Seneser - Picio Sas dla Porta (16.8 km) | Roda de Col de Lasta (11 km) | Cammino di San Giacomo - Val Pusteria (81.9 km) | Pederü - Capanna Alpina (15.8 km) | Roda dl Sassongher (11.9 km) | Sas dla Porta / Croda del Beco / Seekofel (9.5 km) | Via della Pace (25 km) | Pederü - Braies (27.1 km) | Sas Ciampac (6 km) | Tru liösa Foram (3.7 km) | Pederü - Fanes - Ra Stua - Senes - Pederü (25.7 km) | Sas dla Para (Lavinores) (5.3 km) | Senes - Biella - Fodara Vedla (19.1 km) | Conturines e Lavarella (10.9 km) | Sas Rigais (3025 m) (9.4 km) | Passo Gardena - Valle Stella Alpina - Pescosta (8.4 km) | Altavia Dolomiti 2 Tappa 4 / Dolomitenhöhenweg 2 Etappe 4 (9.2 km) | Cammino di San Giacomo: Monguelfo - Brunico (19.6 km) | Cammino di San Giacomo: Brunico - Vandoies di Sotto (22.9 km) | Fanes - Ra Stua - Fodara Vedla (27.1 km) | Sarè - Gran Fanes - Monte Castello (22 km) | Valon Bianco (11.1 km) | Longiarù - monastero di Sabiona - Chiusa (32.6 km) | Sentiero meditazione (2.5 km) | Forcela dl Lech – Lech de Lagaciò – Rifugio Scotoni (9.8 km) | Sentiero delle cascate Corvara - Colfosco (7.8 km) | Störes - Pralongià - Bioch - Ciampac - Soraghes (16.4 km) | Pralongià (5.8 km) | Gran Cir (1.6 km) | Capanna Alpina - Lè de Lagaciò (3 km) | Piccolo Cir (3 km) | Crëp de Sela (9.7 km) | Ferrata Pertini allo Stevia / Klettersteig (7.7 km) | Travenanzes (27.9 km) | Alta Via Fanis - Cengia Veronesi (16.4 km) | Roda dl Pisciadù (9.1 km) | Ferrata Tridentina (4.1 km) | Cima Pisciadù (3.8 km) | Malga Valparola (4.1 km) | Corvara - Pralongià - Passo Valparola (10.1 km) | Lech dl Dragon - Furcela dai Ciamorces (7.4 km) | Val de Mezdi - Rifugio Boè / Bamberger Hütte (5.3 km) | Sentiero dei Kaiserjäger (11.8 km) | Sella Tour (22.7 km) | Roda de Settsass (15.7 km) | Settsass 2571 m (6.6 km) | Via Ferrata Mesules (13.2 km) | Rifugio Franz Kostner al Vallon (8.4 km) | Ferrata Tomaselli (10.5 km) | Sass de Stria (2.4 km) | Passo Gardena - Sella - Passo Pordoi (9.8 km) | Roda dla Tofana de Rozes (11.8 km) | Galleria Lagazuoi (5.1 km) | Ferrata degli Alpini - Col dei Bos (3.7 km) | Cammino di San Giacomo: Vandoies di Sotto - Novacella (14 km) | Ferrata G. Lipella - Tofana De Rozes (10.6 km) | Ferrate sulla Tofana di Mezzo e Tofana di Dentro (14.5 km) | Sentiero attrezzato Astaldi (2.2 km) | Piz Boè 3152 m (8.4 km) | Teriol Ladin - Col di Lana (12.3 km) | Falzarego - Rifugio Averau, Nuvolau, Scoiattoli (10.3 km) | Rifugio Bain de Dònes - Rifugio Nuvolau (10.4 km) | Viel Del Pan (6.9 km) | Pederü - Sesto Pusteria / Sexten (43.7 km) | Monte Pore (2.8 km) | Cammino di San Giacomo: Prato Drava - Monguelfo (25.3 km) | Gruppo del Sorapiss e Sela de Ponta Negra (17.6 km) | Lago del Sorapis (6.2 km) |

Attenzione: Il persorso può subire variazioni. Non si assumono responsabilità in caso di incidenti o danni.
 
Pagina visitata 28335 volte dal 2009-09-09
Bookmark

Info Tours Panorama
Home »
Val Badia - Artigianato »
Bici e mountainbike in Val Badia - Dolomiti »
Chi siamo »
Chi siamo - La Ladinia »
Comprensori - Alta Badia »
Comprensori - Plan de Corones / Kronplatz »
Comprensori - Val Gardena »
Comprensori della Ladinia »
Consigli per l'escursionista »
Cucina ladina »
Cucina ladina - Cajincì te ega / Mezzelune tirolesi »
Cucina ladina - Canederli allo speck in brodo / Bales da cioce »
Cucina ladina - Crostata »
Cucina ladina - Crosti »
Cucina ladina - Frappe fritte / Furtaies »
Cucina ladina - Frittelle alla marmellata / Fëies da marmulada »
Cucina ladina - Herrengröstl / Grestl »
Cucina ladina - Miele al dente di leone / Mil cun ciüf de salata de prè »
Cucina ladina - Minestra d'orzo / Panicia »
Cucina ladina - Mosa di grano saraceno / Jüfa de Poia »
Cucina ladina - Omlette spezzata / Pösl »
Cucina ladina - Pasta lievitata con crema alla vaniglia / Buchteln »
Cucina ladina - Sciroppo di sambuco / Höula »
Cucina ladina - Strudel di mele / Strudel da pom »
Cucina ladina - Tiramisù »
Cucina ladina - Torta di grano saraceno / Turte de poia »
Cucina ladina - Torta di mele / Turte da pom »
Cucina ladina - Tutres / Tirtlen »
Cucina ladina - Vaschette fritte / Crafuns morì »
Da visitare - Istitut Ladin Micurà de Rü »
Da visitare - Musei - La Grande Guerra sul fronte dolomitico »
Da visitare - Percorsi Tematici »
Da visitare - Val Badia - Alta Badia - Marebbe »
Da visitare - Val Badia - Casa Natale S. Ojöp Freinademetz da Oies »
Da visitare - Val badia - Castel Badia a San Lorenzo di Sebato »
Da visitare - Val Badia - Castelli e residenze nobiliari »
Da visitare - Val Badia - Centro visite Parco Naturale Fanes-Senes-Braies »
Da visitare - Val Badia - Chiesa di San Genesio / Dlijia vedla da La Val »
Da visitare - Val Badia - Chiesa di Santa Barbara a La Val »
Da visitare - Val Badia - Les Viles »
Da visitare - Val Badia - Museo Ursus Ladinicus »
Da visitare - Val Badia - Museum Ladin Ciastel de Tor »
Da visitare - Val Badia - Ospizio Santa Croce »
Da visitare - Val Badia - Sotciastel: un insediamento dell'età del bronzo »
Da visitare - Val Badia - Valle dei mulini Longiarù / Val di Morins Lungiarü »
Da visitare - Val di Funes - Centro visite Parco Naturale Puez-Odles »
Desktop-Wallpaper della Val Badia e Alta Badia da scaricare gratis! »
Dolomiti Patrimonio dell Umanità Unesco »
Dove si trova la Val Badia »
Escursioni e passegiate nella Ladinia - Dolomiti. »
Eventi e manifestazioni in Alta Badia »
Eventi e manifestazioni in Val Gardena »
Eventi e manifestazioni Plan de Corones / Kronplatz »
Foto Val Badia - Alta Badia - Plan de Corones - Dolomiti »
Geologia delle Dolomiti »
Guida linguistica: Italiano-Ladino »
Guide alpine in Val Badia - Dolomiti »
Il piacere di camminare »
Il regno dei Fanes »
L'orso delle Conturines »
La lingua ladina delle Dolomiti »
La natura: le più belle montagne del mondo - Dolomiti - Alto Adige »
La storia della Val Badia »
Le tavolette enigmatiche di Sotciastel »
Leggende e storie ladine - La Bisca Blancia »
Leggende e storie ladine - Le Dragun de Sas dla Crusc »
Leggende e storie ladine - Le Lech dl Ergobando »
Leggende e storie ladine - Le Mandl de Aunejia a Ras »
Leggende e storie ladine - Le Paisc dl Or y dles Löms »
Leggende e storie ladine - Le Paur da Corvara y l'Orco »
Leggende e storie ladine - Le Salt de Fanes »
Leggende e storie ladine - Le Salvan da Juvel »
Leggende e storie ladine - Le Salvan de Frara »
Leggende e storie ladine - Le Scioz de Santa Berbura »
Leggende e storie ladine - Les Ciampanes da Lungiarü »
Leggende e storie ladine delle Dolomiti. »
Mappe e sentieri delle Dolomiti »
Panoramiche immersive - Dolomiti »
Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo »
Parco Naturale Fanes-Senes-Braies »
Parco Naturale Puez-Odle »
Personalità Ladine »
Personalità ladine - Angelo Trebo »
Personalità ladine - Arcangiul Lardschneider da Ciampac »
Personalità ladine - Catarina Lanz »
Personalità ladine - Franz Angel Rottonara »
Personalità ladine - Franz Kostner »
Personalità ladine - Jan Batista Alton »
Personalità ladine - Jepele Frontull »
Personalità ladine - Karl Unterkircher »
Personalità ladine - Luis Trenker »
Personalità ladine - Micurà de Rü »
Personalità ladine - Ojep Antone Vian »
Personalità ladine - Santo Ujöp Freinademetz »
Personalità ladine - Sepl Moroder da Jumbiërch / Lusenberger »
RSS Ladinia - Dolomiti »
Scalate e vie ferrate in Val Badia - Dolomiti »
Sellaronda - Lo Skitour più conosciuto delle Alpi »
Situazione e previsioni Meteo in Val Badia - Dolomiti »
Sport invernali - Arrampicata su Ghiaccio. »
Sport invernali - Ciaspole / Racchette da neve e paseggiate. »
Sport invernali - Pattinaggio »
Sport invernali - Sci & Snowboard »
Sport invernali - Sci Alpinismo & Freeride »
Sport invernali - Sci di Fondo »
Sport invernali - Slittino »
Sport invernali nelle Dolomiti »
Storia dell’alpinismo in Val Badia e Alta Badia - Dolomiti - Alto Adige »
Tagclouds - Visualizzazione link più popolari su Ladinia »
Val Badia »
Val Badia - Alta Badia »
Val Badia - Antermoia / Antermëia »
Val Badia - Badia, Pedraces e San Leonardo / San Linert »
Val Badia - Colfosco / Calfosch »
Val Badia - Corvara »
Val Badia - Immagini panoramiche delle Dolomiti »
Val Badia - La Valle / La Val »
Val Badia - La Villa / La Ila »
Val Badia - Longiarù / Lungiarü »
Val Badia - Pieve di Marebbe / La Pli de Mareo »
Val Badia - Rina - Marebbe »
Val Badia - San Cassiano / San Ciascian »
Val Badia - San Martino in Badia / San Martin de Tor »
Val Badia - San Vigilio Marebbe / Al Plan de Mareo »
Val di Fassa / Val de Fascia »
Val Gardena - Ortisei / Urtijëi »
Val Gardena - Santa Cristina »
Val Gardena - Selva di Val Gardena / Sëlva »
Val Gardena / Gherdëina »
Valle d'Ampezzo / Val de Anpezo »
Valle di Livinallongo / Val de Fodom »
Video Ladinia: I filmati esclusivi dalla Ladinia »
Video Val Badia - Dolomiti »
Webcam Ampezzo »
Webcam Livinallongo »
Webcam Longiarù »
Webcam Val Badia »
Webcam Val di Fassa »
Webcam Val Gardena »
Tours »
Alta Via Fanis - Cengia Veronesi (16.4 km) »
Alta Via Günter Messner/Günter Messner Steig (16.1 km) »
Altavia Dolomiti 2 Tappa 2 / Dolomitenhöhenweg 2 Etappe 2 (12.8 km) »
Altavia Dolomiti 2 Tappa 3 / Dolomitenhöhenweg 2 Etappe 3 (11.2 km) »
Altavia Dolomiti 2 Tappa 4 / Dolomitenhöhenweg 2 Etappe 4 (9.2 km) »
Antersasc - Crëp das Dodesc (9.8 km) »
Badia - Armentara - La Crusc (18.3 km) »
Badia - La Villa, giro in bicicletta (11 km) »
Banch dal Sè (12.9 km) »
Börz - Costaces (3.3 km) »
Börz - Sotpütia (3.7 km) »
Cammino di San Giacomo - Val Pusteria (81.9 km) »
Cammino di San Giacomo: Brunico - Vandoies di Sotto (22.9 km) »
Cammino di San Giacomo: Monguelfo - Brunico (19.6 km) »
Cammino di San Giacomo: Prato Drava - Monguelfo (25.3 km) »
Cammino di San Giacomo: Vandoies di Sotto - Novacella (14 km) »
Capanna Alpina - Lè de Lagaciò (3 km) »
Castelli e residenze nobiliari in Val Badia (32.8 km) »
Cëindles (1964 m) (3.4 km) »
Ciastlins - Senes - Pederü (23.9 km) »
Cima Laste / Astjoch (13.3 km) »
Cima Pisciadù (3.8 km) »
Col Bechei - Fanes (20.8 km) »
Col Cöce (7 km) »
Conturines e Lavarella (10.9 km) »
Corn - Rit - Crusc de Rit (16.6 km) »
Corn de Pezes (20.3 km) »
Corn Rit (16.3 km) »
Corvara - Pralongià - Passo Valparola (10.1 km) »
Crëp das Dodesc - Piza de Antersasc (12.1 km) »
Crëp de Sela (9.7 km) »
Crusc de Rit (11.8 km) »
Dlira - Rüdeferia (6.6 km) »
Falzarego - Rifugio Averau, Nuvolau, Scoiattoli (10.3 km) »
Fanes - Ra Stua - Fodara Vedla (27.1 km) »
Fanes in libertà (20.1 km) »
Ferrata degli Alpini - Col dei Bos (3.7 km) »
Ferrata G. Lipella - Tofana De Rozes (10.6 km) »
Ferrata Pertini allo Stevia / Klettersteig (7.7 km) »
Ferrata Tomaselli (10.5 km) »
Ferrata Tridentina (4.1 km) »
Ferrate sulla Tofana di Mezzo e Tofana di Dentro (14.5 km) »
Forcela dl Lech – Lech de Lagaciò – Rifugio Scotoni (9.8 km) »
Fraps (3.1 km) »
Funtanacia (10.9 km) »
Galleria Lagazuoi (5.1 km) »
Giro del castello Tor - Museumladin (5.2 km) »
Giro delle tre chiese (7.7 km) »
Gran Cir (1.6 km) »
Gruppo del Sorapiss e Sela de Ponta Negra (17.6 km) »
Intorno al Putia (32.8 km) »
Juvel - Col dai Oi (8.6 km) »
Kronplatz - Plan de Corones (9.2 km) »
L Ciaval 2911 m - Sasso Croce (18.9 km) »
La Crusc - Armentara (12.8 km) »
Lago del Sorapis (6.2 km) »
Lè de Rina / Glittner See (15.1 km) »
Le due montagne (32.8 km) »
Le Seneser - Picio Sas dla Porta (16.8 km) »
Lech dl Dragon - Furcela dai Ciamorces (7.4 km) »
Lech dla Crëda - Ciastlins - Fojedöra (16.4 km) »
Longiarù - Colfosco (12.3 km) »
Longiarù - Juvel - Chi Jus - Longiarù (16.4 km) »
Longiarù - monastero di Sabiona - Chiusa (32.6 km) »
Malga Vaciara Hütte (11.4 km) »
Malga Valparola (4.1 km) »
Memento vivere (1.5 km) »
Monte Muro (12.1 km) »
Monte Pore (2.8 km) »
Munt da Rina (28.3 km) »
Munt da Rina - Lè de Rina (13 km) »
Muntejela de Senes (17.5 km) »
Pares - Dodesc Apostui (3.5 km) »
Pares - Furcela de Furcia (11 km) »
Passage a nord-ovest - Roda de Plunsara (4.6 km) »
Passo Gardena - Longiarù (23.5 km) »
Passo Gardena - Sella - Passo Pordoi (9.8 km) »
Passo Gardena - Valle Stella Alpina - Pescosta (8.4 km) »
Pederoa - Armentara - Santa Croce (17.4 km) »
Pederoa - Pramperch - Aiarëi - Picedac (5.4 km) »
Pederü - Braies (27.1 km) »
Pederü - Capanna Alpina (15.8 km) »
Pederü - Fanes - Ra Stua - Senes - Pederü (25.7 km) »
Pederü - Lavarela (25.5 km) »
Pederü - Sesto Pusteria / Sexten (43.7 km) »
Pederü Sas dales Diesc / Sasso delle Dieci / Zehner (21.1 km) »
Pedraces - Chi Jus - Longiarù - Pedraces (20.7 km) »
Piccolo Cir (3 km) »
Piccolo giro dei masi (7.3 km) »
Picolin - Col dl´Ancona - Ju - Al Plan (6.5 km) »
Piz Boè 3152 m (8.4 km) »
Piz da Peres (5.8 km) »
Piz de Lavarela 3055 m (6.2 km) »
Piz Duleda 2909 m (20.7 km) »
Piz Somplunt - Gran Capuziner (2735 m) (13.7 km) »
Plan de Corones / Kronplatz Tour (55.1 km) »
Pralongià (5.8 km) »
Puez Tour (20.8 km) »
Punt da Rü Fosch - Juvel (5.8 km) »
Punta Tre Dita (4.8 km) »
Rifugio Bain de Dònes - Rifugio Nuvolau (10.4 km) »
Rifugio Franz Kostner al Vallon (8.4 km) »
Rifugio Gardenacia 2050 m (5.2 km) »
Rifugio Genova (2297 m) (16.5 km) »
Rifugio Puez 2475 m (5.3 km) »
Roda de Col de Lasta (11 km) »
Roda de Pütia (11.6 km) »
Roda de Settsass (15.7 km) »
Roda dl Pisciadù (9.1 km) »
Roda dl Sassongher (11.9 km) »
Roda dla Tofana de Rozes (11.8 km) »
Roda dles Odles (26.3 km) »
Roda dles Viles (9.1 km) »
San Cassiano - La Crusc / Santa Croce (6.4 km) »
San Martino - Rifugio Genova - Rifugio Puez (21.9 km) »
San Vigilio - Lago di Braies (15.4 km) »
Sarè - Gran Fanes - Monte Castello (22 km) »
Sas Ciampac (6 km) »
Sas dales Diesc 3026 m - Sasso Croce (20.8 km) »
Sas dales Nü / Sasso delle Nove / Neuner (8.5 km) »
Sas de Pütia (2875 m) da Seres (7 km) »
Sas de Pütia (2875 m) da Vi (8.7 km) »
Sas dla Crusc Tour (25.5 km) »
Sas dla Para (Lavinores) (5.3 km) »
Sas dla Porta / Croda del Beco / Seekofel (9.5 km) »
Sas Rigais (3025 m) (9.4 km) »
Sass de Stria (2.4 km) »
Sebatum: percorso didattico (2.4 km) »
Sella Tour (22.7 km) »
Senes - Biella - Fodara Vedla (19.1 km) »
Sentiero attrezzato Astaldi (2.2 km) »
Sentiero dei Kaiserjäger (11.8 km) »
Sentiero delle cascate Corvara - Colfosco (7.8 km) »
Sentiero meditazione (2.5 km) »
Sentiero Michael Plattner Weg (11.7 km) »
Seres - Col di Poma (10.8 km) »
Settsass 2571 m (6.6 km) »
Spëscia - La Crusc (14.6 km) »
Spizan (1838 m) (9.9 km) »
Stala da Vi (8.4 km) »
Störes - Pralongià - Bioch - Ciampac - Soraghes (16.4 km) »
Teriol Ladin - Col di Lana (12.3 km) »
Ties - Chi Jus (4.4 km) »
Travenanzes (27.9 km) »
Tru Cultural Badia (10.9 km) »
Tru di Lêc (6.4 km) »
Tru di lersc (1.1 km) »
Tru di Tiers Salvari (3.8 km) »
Tru dles liondes (2.6 km) »
Tru liösa Foram (3.7 km) »
Tru Vistles (3.5 km) »
Ursus ladinicus (8.7 km) »
Val - Costa - Ras (4 km) »
Val de Mezdi - Rifugio Boè / Bamberger Hütte (5.3 km) »
Val di Morins (5.5 km) »
Valon Bianco (11.1 km) »
Verda - Pedraces (5.4 km) »
Vi - Göma - Col Varencinch (9.2 km) »
Vi - Göma - Pespach - Vi (13.8 km) »
Via della Pace (25 km) »
Via Ferrata Mesules (13.2 km) »
Viel Del Pan (6.9 km) »
Üties de Fojedöra (13.5 km) »
Panorama »
Abbazia di Novacella / Kloster Neustift »
Adererbach »
Al Plan - Piste da sci Piz de Plaies Skipiste »
Al Plan / San Vigilio »
Al Vallon - Guppo del Sella »
Alfarëi »
Ander de Curëia »
Antersasc »
Antersasc »
Antersasc »
Armentara »
Armentarola - San Cassiano »
Arte contadina »
Badia »
Badia - Pransarores »
Balzè - Longiarù »
Brunico / Bruneck »
Brunico centro storico »
Capela da Bioch »
Capela da Seres Misci »
Capela de San Silvester »
Capella Seres - Miscì »
Castel Gardena »
Castello di Brunico »
Cengia Veronesi - Alta Via Fanis »
Chiusa di Rio Pusteria / Mühlbacher Klause »
Cialdires »
Cialdires - Les fontanes »
Cialneur - Longiarù »
Ciampëi - La Val »
Ciampëi - La Val »
Cianô dl Sartù »
Ciano dl Sartù da Vi »
Ciasa nadè dl sant Josef Freinademetz da Oies »
Ciastel de Andraz / Castello di Andraz »
Ciastel de Colz - La Ila »
Ciastel de Tor - San Martino »
Ciastel de Tor - San Martino »
Ciastel de Val / Castel Wolkenstein »
Cima Nuvolau »
Cima Tullen 2653 m »
Cinque Torri - Cortina »
Cinque Torri - Cortina »
Cir - Danter les Pizes »
Col Bechei »
Col de Lasta (Picio) »
Col de Pöz »
Col di Lana »
Col Plü Alt - Gardenacia »
Colfosco »
Colfosco »
Colfosco »
Colz - La Val »
Corvara »
Costacia - Pütia »
Costacia - Pütia »
Crëp das Dodesc »
Crepe dei Ronde »
Crusc da Rit »
Curt - San Vigilio di Marebbe »
Dlija vedla da La Val - Ciampanin »
Dlijia Al Plan Mareo / Chiesa San Vigilio Marebbe »
Dlijia da Calfosch »
Dlijia da Curt - San Vigilio di Marebbe »
Dlijia da La Crusc (interno) »
Dlijia da La Crusc (interno) »
Dlijia da La Ila »
Dlijia da La Pli »
Dlijia da La Val »
Dlijia da Lungiarü »
Dlijia da Sacun »
Dlijia da San Ciascian / Chiesa di San Cassiano »
Dlijia da Urtijëi (Chiesa Parrocchiale di Ortisei) »
Dlijia de Badia »
Dlijia de Sant Antone da Picolin »
Dlijia de Santa Barbura »
Dlijia de Santa Caterina a Corvara »
Dlijia dl sant Josef Freinademetz da Oies »
Dlijia Vedla - La Val »
Dlijia Vedla / Chiesa di San Genesio - La Val »
Fanes »
Fanes »
Fanes »
Fanes - Le cascate »
Fanes - Lè Vërt »
Fanes - marmitte dei giganti »
Fodara Vedla »
Forcela Cir »
Forcela de Pana »
Fujina dl Sartù »
Funtanacia »
Funtanacia - Longiarù »
Funtanacia - Longiarù »
Funtanacia - Piz Duleda - Cresta da Lungiarü »
Furcela de Furcia »
Fussè »
Gran Cir »
Gran Cir »
Gran Fanes »
Gran Fanes »
Gran Fanes »
Gran Fanes »
Hotel Dolasilla - La Villa »
Jù de Limo - Fanes »
Ju de Pöz »
Jù de Sant Antone »
Juvac 2486 m »
La Crusc / Ospizio Santa Croce »
La Crusc 1 - Badia »
La Crusc 2 - Badia »
La Grande Guerra sul fronte dolomitico - Lagazuoi »
La Grande Guerra sul fronte dolomitico - Lagazuoi »
La Ila Alta - La Villa »
La Para »
La Val »
Lago di Braies »
Lago di Fedèra »
Lago Pisciadù e Rifugio Cavazza al Pisciadù »
Lavoro contadino »
Lè de Senes »
Lech da Sompunt »
Lech de Lagaciò »
Lungiarü »
Lungiarü »
Lungiarü »
Mantëna - Al Plan / San Vigilio »
Miscì - Longiarù »
Monastero di Sabiona - Chiesa della Santa Croce »
Monte Pore (2405 m) »
Monte Sief »
Morin dl Jëinder »
Mostra fotografica di Pire Ploner nei pressi di La Crusc »
Munt de Senes »
Museo della Grande Guerra - Forte Tre Sassi »
Museo diocesano - Palazzo Vescovile »
Museum Ladin Ciastel de Tor »
Novacella / Neustift »
Para da Crusc de Fer 2101 m - La Villa »
Passo delle Erbe / Würzjoch »
Passo Falzarego »
Passo Gardena / Grödner Joch »
Passo Giau »
Passo Valparola »
Passo Valparola - Forte Tre Sassi »
Piccola Alpe di Fanes »
Piccolo Lagazuoi »
Piccolo Lagazuoi - Sentiero dei Kaiserjäger »
Pice Cir »
Piramidi di Plata »
Piz da Peres »
Piz de Pöz (2913 m) »
Piz dles Conturines (3064 m) »
Piz Duleda (2908 m) »
Piz Somplunt - Gran Capuziner (2735 m) »
Plan - San Martino »
Plaza da La Pli de Mareo »
Plotten - La Villa Alta Badia »
Pransarores »



Dolomites Dolomiti Dolomiten
Val Badia
Val Gardena
Val di Fassa
Valle di Livinallongo
Valle d'Ampezzo
Sede
Lungiarü 72
39030 San Martin de Tor (BZ)


tel. 0474 590013
info@ladinia.it


Seguici su
facebook/LADINIA.it
twitter/LADINIAit
pinterest/LADINIA

Created and maintained by Madem.it
© 2001-2013 | Credits | p.iva 02327830218