Tu sei qui: Home » Ladinia » Da visitare » Museum Ladin Ciastel de Tor

Da visitare - Museum Ladin Ciastel de Tor

Storia, lingua, cultura, leggende, geologia e turismo della Val Badia

Per molti secoli, fino al 1803, il territorio di San Martino in Badia è stato legato alle vicede storiche del Castello di Tor. Fino a tale data il castello fu sede del Giudizio di Tor/Torre. La giurisdizione di Tor comprendeva in grosso modo il versante ovest della Val Badia, da Peraforada fino al monte Pöz, con inclusione delle localtà di Picolin y Ju sul versante est della valle.

Padrone della giurisdizione e del castello era il vescovo di Bressanone che nel 1027 venne nominato principe dall’ imperatore Corrado II. Probabilmente il castello fu eretto poco dopo la fondazione del principato vescovile.

Viene documentato la prima volta nel 1260, ma già prima di questa data il vescovo cedette la giurisdizione in feudo ai Signori di Schöneck. Costoro lo vendettero, nella prima metà del 300 a Ranold di Theis. Nella seconda metà del 300 la giurisdizione passò nelle mani degli Stuck; poi di Ezelin di Wolkenstein e successivamente die Signori di Villanders.

Finalmente, nel 1426, il vescovo Berchtold di Bückelsburg riuscì a riacquistarlo e da allora non fu mai più concesso in feudo ereditario, ma amministrato da un capitano destituibile. Rimase fino all’anno 1803 - anno della secolarizzazione - parte integrante del principato di Bressanone.

Nel 1808 l’edificio venne acquistato da due famiglie di San Martino che nel 1998 lo cedettero alla Provincia Autonoma di Bolzano per addibirlo a Museo etnografico ladino.

Il museo ladino nel castello di Tor a San Martino in Badia, inaugurato nel 2001, è dedicato in tutti gli aspetti della cultura, usanze e tradizione della Ladinia.

Il Museum Ladin "Ciastel de Tor" si trova nel castello medioevale Tor a San Martino in Badia. Il museo al suo interno è dedicato agli oltre 30.000 abitanti delle valli dolomitiche ladine, alle loro tradizioni e alla loro storia. In generale la loro identità comune è basata da un lato sulla lingua comune che affonda le sue origini nel latino volgare, dall’altro lato la comune origine dolomitica.

Il Museum Ladin "Ciastel de Tor" fornisce informazioni sulla storia, la lingua, la cultura, le leggende, la geologia, l’archeologia, il turismo e l’artigianato nelle valli dolomitiche ladine. Mettendo in luce vari aspetti della vita nelle valli ladine, il museo contribuisce a promuovere la cultura e le usanze ladine e contribuisce alla salvaguardia delle vecchie tradizioni e costumi che caratterizza questo popolo dolomitico. Il cortile interno del museo è teatro per seminari e concerti di vario genere.



Museum Ladin Ciastel de Tor
Via Tor 65
39030 San Martino in Badia (BZ)
Tel.: 0474 524020

Collegamenti:

museumladin.it

Per il vostro soggiorno Ladinia consiglia: